Marketing per l’arte e la cultura

L’arte è evoluzione dal Pleistocene a domani.

Gli artisti hanno sempre dialogato con il mercato (da insider o outsider). Arte e cultura sono risorse preziose per sviluppare i nostri obiettivi e raggiungere i nostri traguardi, traendone soddisfazione. Mi presento, sono un artista appassionato di comunicazione dal Pleistocene a domani. Credo che arte e cultura siano driver fondamentali per la nostra evoluzione. Per comunicare oggi bisogna saper abitare il web, da questa esigenza nasce il mio impegno nel Digital Marketing per l’Arte e la Cultura.

Vuoi conoscere la mia storia?

La mia città è Vicenza, il salotto del Palladio. Qui sono cresciuto e qui trascorro la maggior parte del mio tempo, senza rinunciare ai viaggi, che sono una costante fonte d’ispirazione. Studiando, mi sono appassionato di comunicazione dal Pleistocene a domani. Credo che arte e cultura siano driver fondamentali per la nostra evoluzione. Ho deciso di aprire questo blog con la convinzione che l’arte e la cultura generino professionalità trasversali in tutti i settori.

Da bambino crescevo tra gli scaffali degli Egizi

Quando a otto anni sono andato al Museo del Cairo ho avuto la chiara sensazione che i nostri sogni sono più vicini di quanto sembra. Mi sono presto appassionato di meditazione zen, mi sono dedicato a lungo alla scrittura e ho aperto alcuni blog su vari argomenti. Infine ho incontrato il mondo della performance, della danza e della pedagogia artistica, che sono diventate le mie attuali forme d’espressione.

Oggi mi occupo di arte e cultura, anche in digitale

Dopo essermi laureato in Economia e Gestione delle Arti a Venezia ho creato la mia interpretazione del Business Artist, il mio mestiere. Lavorando con l’arte nel settore del Marketing e della Comunicazione ho imparato che per cavalcare il futuro non basta inseguire la new economy.

Parto sempre dal corpo.

Sono un artista, uso il corpo come strumento artistico e parto dal corpo anche quando mi occupo di comunicazione. Mi sono appassionato di etica legata allo storytelling e lavoro nel settore Marketing e Comunicazione. Per promuovere un approccio critico ed etico all’uso della parola “storytelling” ho scritto un libro: Lo Slancio. Etica e design delle esperienze di storytelling. Oggi abitare il web è vitale quanto avere una solida presenza offline. Il mio nuovo libro si intitolerà Digital Marketing per l’Arte e la Cultura: questo blog è la sua appendice virtuale costantemente aggiornata.

Dove mi trovi e cosa puoi leggere:

LA CULTURA SI AGGIORNA QUI

Non perdere più nessuna preziosa informazione 🙂

I contenuti migliori, una volta al mese.


Il Digital Marketing per l’Arte e la Cultura comincia da un’illuminazione

Quando in alto mare c’è tempesta, le barche in difficoltà cercano una luce che segni riva. Il faro è il loro punto di riferimento. Mi piace invitarti a immaginare la tua professionalità come un faro. Questa è la stessa metafora che uso per descrivere il mio mestiere. Ciascuno di noi ha un talento e ha una cifra stilistica. Individuare questa qualità e farla risplendere nella tempesta è il vantaggio che ti permetterà di trarre massima soddisfazione dal tuo lavoro. L’arte e la cultura del patrimonio italiano sono da secoli un faro nel mondo, credo che questa specifica qualità sia il nostro vantaggio, il vero “Made in Italy”.

Business Artist: vuoi diventare un faro?

Ho creato la mia interpretazione del Business Artist portando l’arte contemporanea nel mondo dell’impresa. L’arte e la cultura sono gli elementi fondanti di una strategia volta non solo alla comunicazione del valore distintivo di un business, ma anche di un’attitudine verso l’innovazione che dona consistenza agli investimenti attuati. Lavorando con l’arte nel settore del Marketing e della Comunicazione ho imparato che per cavalcare il futuro non basta inseguire la new economy, è necessario imparare ad abitare la realtà virtuale con creatività. Il Digital Marketing per l’Arte e la Cultura è uno strumento fondamentale per comunicare con i nostri pubblici e con i nostri stakeholder. Diventare un faro significa porsi al centro dell’attuale panorama informativo, utilizzando la cultura come driver d’innovazione culturale e sociale.

Lavoriamo assieme?

Sono felice di poterti essere utile.